Pordenone, spaccio di droga: sgominata banda di ”richiedenti asilo”

Condividi

 

La Polizia di Stato di Pordenone sta eseguendo arresti e perquisizioni, nei confronti dei componenti, tutti giovani richiedenti asilo, di un pericoloso gruppo criminale dedito allo spaccio di eroina, cocaina ed hashish nel centro della città e a ridosso dei parchi. Le indagini dei poliziotti della squadra mobile e coordinate dal Servizio Centrale Operativo hanno accertato centinaia e centinaia di episodi di spaccio in pieno giorno e nelle centralissime piazze cittadine, droga ceduta anche a giovanissimi assuntori.

I provvedimenti restrittivi, disposti dall’autorità giudiziaria pordenonese, sono a carico di cittadini pakistani, un bengalese, e altri due provvedimenti cautelari riguardano un nigeriano ed una ragazza italiana.



Gli indagati, alcuni gravati da precedenti specifici, tutti disoccupati e traenti il necessario per le loro esigenze di vita, esclusivamente dallo spaccio di stupefacenti, avevano altresì due canali di rifornimento di eroina e cocaina “fidelizzati”, a Milano e Venezia-Mestre. Decine di migliaia di euro gli introiti che il gruppo criminale si assicurava dallo spaccio della droga. AGI



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -