Milano, Caritas chiede soldi “per i migranti esclusi dall’accoglienza”

Condividi

 

Per aiutare i migranti colpiti dal Decreto sicurezza voluto dal vicepremier Matteo Salvini, a Milano nasce il “Fondo di solidarietà per gli esclusi dall’accoglienza“. Il Fondo, aperto al contribuito dei cittadini, è un’inziativa di catitas Ambrosiana, nell’ambito dell’azione di disobbedienza civile lanciata quando il leader leghista ha annunciato che i richiedenti asilo con protezione umanitaria dovranno lasciare i centri d’acccoglienza.

Il fondo – cui Caritas Ambrosiana ha destinato già circa mezzo milione di euro – sarà destinato in primo luogo agli ospiti al momento presenti nel sistema di accoglienza diffusa della Diocesi di Milano, cioé agli appartamenti che ospitano i migranti titolari di un permesso di soggiorno, ma che nonostante questo sarebbero costretti a interrompere i percorsi di integrazione già intrapresi.



Inoltre, le risorse raccolte serviranno per auto-finanziare le ospitalità in quei posti – all’interno delle rete degli appartamenti parrocchiali e degli istituti religiosi – che non saranno più convenzionati con le Prefetture alla scadere dei nuovi bandi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -