Wikileaks, Manning di nuovo in carcere

Condividi

 

Il soldato Manning (attualmente Chelsea), la talpa di Wikileaks, è stata arrestata per essersi rifiutata di testimoniare davanti a un grand jury che sta indagando su Julian Assange. L’ex analista dell’intelligence americana – che ha già trascorso 7 anni e 35 giorni in cella prima di essere graziata dall’ex presidente Barack Obama – resterà dietro le sbarre fino a che non testimonierà o fino alla scadenza della disposizione del grand jury. tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -