L’ultima frontiera della sanità: medici in affitto tramite le Coop

Condividi

 

Piemonte Pd – Torino – Organici in sofferenza al Martini e al Maria Vittoria: l’Asl si rivolge ad una cooperativa privata. Polemici Fratelli d’Italia e i sindacati: sono queste le nuove assunzioni di cui parla la Regione?

Non più medici assunti dall’ospedale, con contratti a tempo indeterminato o determinato, ma da una società privata esterna che ha vinto un appalto nei nosocomi. Succede nei pronto soccorso del Martini e del Maria Vittoria, dove i rinforzi per i Dea (per i prossimi tre anni) non saranno più scelti e assunti dalle rispettive aziende sanitarie ospedaliere in cui dovranno andare a lavorare o dall’azienda sanitaria locale ma dalla Medical Line Consulting, società con sede a Roma che ha vinto un appalto indetto dall’Asl città di Torino per trovare i dottori. In tutto dovranno coprire un fabbisogno di 2 mila ore all’anno (per tre anni). Una novità, questo tipo di esternalizzazione, che fa storcere il naso a molti »»

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -