Salvini non andrà a Sanremo, “no ai comizi di Baglioni sulla Tv pubblica”

Il vicepremier, dopo le polemiche di questi giorni per le dichiarazioni del direttore artistico sulla politica messa in campo dal governo sull’emergenza immigrazione, spiega la sua posizione:

“A me piace Baglioni. Mio figlio mi dice che ascolto musica vecchia: Battisti, De Andrè, Vasco e Baglioni. Mi piace quando cantano, poi ogni cantante ha diritto di pensarla come vuole. Ma siccome è pagato dai cittadini italiani, da una rete pubblica per una iniziativa pubblica se evita di usare il microfono e il palco di Sanremo per fare comizi gli italiani gliene saranno grati“.

Poi il ministro degli Interni ha annunciato che non andrà a Sanremo per una delle serate del Festival. Un gesto che di certo non passerà inosservato e che di fatto potrebbe accendere ulteriormente le polemiche all’Ariston. (ilgiornale.it)

 

Condividi