”Il bimbo morto sulla spiaggia è Gesù”: foto del piccolo Aylan nel presepe

Il bimbo profugo morto sulla spiaggia, Alan, tre anni, vicenda che commosse il mondo ed è simbolo delle tragedie dei migranti, al posto di Gesù nel presepe. La provocazione è di don Ottorino Cosimi che ha realizzato una Natività controcorrente nella splendida chiesa di Santa Maria delle Grazie al Calcinaio, a Cortona: sotto all’altare appare la scritta, altrettanto provocatoria: “Casa di Babbo Natale”.

In evidenza la grande foto del piccolo siriano esanime sulla spiaggia, annegato in Turchia nel 2015 dopo il ribaltamento della barca. Il dramma dell’umanità dolente in contrapposizione con il consumismo che avvolge il Natale. Il parroco spiega al Corriere la sua iniziativa, che sotto le feste suscita interesse e commenti diversi.

ARTICOLO DI LILLY MAGI SUL CORRIERE DI AREZZO

Condividi