Islam, a Trino nasce la “moschea della tolleranza”

Condividi

 

di Euronews

Trasformare una moschea illegale e incontrollata in una testa di ponte per un Islam moderato e dialogante. Una scommessa per superare divisioni e difficoltà derivanti da un luogo dove si ritrovano molte persone, ma che mancava dei requisiti minimi e necessari per ospitare, soprattutto il venerdì, una grande concentrazione di uomini e donne.



È successo a Trino in provincia di Vercelli, dove l’amministrazione ha deciso di regolarizzare la sede, abusiva da anni, a patto che ci fossero dei pesanti cambiamenti anche strutturali come spiega il vicesindaco di un’amministrazione locale di centrodestra, Roberto Rosso:.

“Cinque anni fa questa era una moschea totalmente abusiva. Siamo arrivati noi e abbiamo cercato di regolarizzarla. In 4 mesi ci siamo riusciti però abbiamo chiesto una cosa. Che non ci fosse più separazione fra uomini e donne nella preghiera. Questo è un principio costituzionale che deve valere per i cristiani e per i musulmani. La comunità islamica prima ci ha riflettuto poi ha accettato di buttare giù il muro divisorio e quindi uomini e donne pregheranno insieme che è una piccola grande conquista per la comunità di Trino, ma soprattutto per la comunità islamica in Italia”.



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -