Bologna: Popolo della Famiglia contesta il premio “Nettuno d’Oro” al fondatore di Arcigay

“Se fossi stato sindaco al posto di Merola non avrei mai consegnato questo prestigioso premio a Grillini”

Il Popolo della Famiglia di Bologna, nella persona di Mirko De Carli, esprime una viva e forte contrarietà alla decisione del sindaco Merola (Pd) di consegnare il “Nettuno d’Oro” a Franco Grillini: “Bologna merita di meglio e di più che essere ricordata come la capitale dell’orgoglio omosessualista. Il “Nettuno d’oro” andrebbe consegnato a una di quelle migliaia di mamme coraggiose che mettono al mondo i loro figli con un Comune che non ha mai realizzato un programmi di sostegno e incentivo reale alla natalità”.

Il Coordinatore nazionale del Popolo della Famiglia Alta Italia Mirko De Carli ha ricordato inoltre “che il circolo del Popolo della Famiglia di Bologna da domenica 9 dicembre sarà presente nelle piazze della città con i propri gazebo per la raccolta firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare del reddito di maternità. Diamo forza alla famiglia che fa figli anziché premiare il falso mito delle rivendicazioni lgbtq”.

Condividi