Londra violenta: 15enne ucciso da una gang armata di machete

Uno studente di 15 anni è stato pugnalato a morte dai membri di una gang armati di machete mentre si trovava all’esterno di un fast food di Bellingham, nel sud-est di Londra. Jay Hughes, conosciuto dagli amici come Jai Sewell, è stato aggredito da quattro uomini a volto coperto all’esterno di un negozio che vende pollo fritto. Con il suo assassinio salgono a 116 le indagini per omicidio nella capitale dall’inizio dell’anno.

L’aggressione mortale, raccontata dal Daily Mail, è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza. Nel filmato si vede il giovane che, prima di entrare nel ristorante, viene raggiunto dai membri della gang. Uno di loro, incappucciato e col volto coperto, pugnala Jay che crolla a terra con gravi lesioni allo stomaco. Il ragazzo, trasportato d’urgenza in ospedale, muore tre ore più tardi.



Aggressione nata forse da uno scambio di persona – Secondo un amico della vittima, si sarebbe trattato di un drammatico “errore d’identità” nell’ambito della violenza tra le bande che sta insanguinando Londra. Insomma, Jay potrebbe essere stato scambiato per qualcun altro.

Londra violenta – Non si placa, dunque, la scia di violenza nella capitale inglese. Molti londinesi sostengono che la situazione è ormai “fuori controllo. Le riunioni di emergenza devono essere fatte al più presto. Dobbiamo fermarli”. L’assassinio del 15enne ha fatto aprire la 116esima indagine per omicidio nella capitale dall’inizio dell’anno.  tgcom24.mediaset.it

Londra, scontri fra gang giovanili: cinque omicidi in 6 giorni



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -