‘Verona città della vita’, passa mozione antiaborto. Ira delle femministe

Il consiglio comunale di Verona ha approvato nella notte, con 21 voti a favore e sei contrari, una mozione sottoscritta anche dal sindaco Federico Sboarina, che dichiara Verona “città a favore della vita” e finanzia associazioni cattoliche per iniziative contro l’aborto.

Il testo prevede di inserire nell’assestamento di bilancio finanziamenti ad associazioni e progetti che operano nel territorio, promuovere il progetto regionale “Culla Segreta”, proclamare Verona città “a favore della vita”. Respinta la proposta per la sepoltura automatica dei feti abortiti.

Sceneggiata delle femministe

Come in una seduta precedente, al consiglio hanno assistito attiviste del movimento femminista “Non Una di Meno” vestite da ancelle come i costumi della serie Tv “Handmaid’s Tale”, che dopo l’approvazione della mozione sono state fatte allontanare dall’aula. “Facciamo presente – afferma una nota del movimento – che la capogruppo del Pd Carla Padovani ha votato a favore della mozione”. ansa

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “‘Verona città della vita’, passa mozione antiaborto. Ira delle femministe”

  1. MARTA CRISCUOLO

    Sinistra lurida massona e abortista. Che la consigliera Si renda conto per chi ha lavorato. Assassini satanici che Hanno fatto fuori 10 milioni di bambini dall’entrata in vigore della legge 154 e reso infelici ed indelebilmente frustrate le donne che non sono state aiutate in un momento difficile. All’inferno subito Martina e la sua compagnia di nazisti abortisti.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -