Prostituzione, 22 centri di massaggi cinesi sequestrati nel Parmense

Condividi

 

PARMA, 25 SET – Ventidue centri massaggi sequestrati, 34 persone denunciate per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. E’ l’operazione ‘Fiori di Loto’ condotta dalla Guardia di Finanza di Parma sotto la direzione della Procura della città emiliana.

Nel mirino delle fiamme gialle, attività commerciali gestite da cinesi, tutti nel Parmense ad esclusione di uno a Ferrara, rete di un ampio sistema sostanzialmente improntato sull’attività della prostituzione con 25 giovani ragazze, tutte di origini cinesi e sfruttate.

I denunciati, ad esclusione di un italiano, sono tutti connazionali delle donne e residenti nel milanese. Erano titolari di ditte individuali e gestori delle attività oggetto dell’indagine. Sono 56 le perquisizioni sul territorio nazionale finalizzate al ritrovamento della documentazione extracontabile utile per la verifica dei flussi di denaro, provento dell’attività illecita. ANSA

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -