Il Recovery Fund è una sòla

È veramente scandaloso il comportamento coloniale dei franco tedeschi nei nostri confronti. Solo il fatto che questi due paesi si riuniscano per conto proprio in assenza degli altri partner comunitari la dice lunga su cosa sia in realtà questa unione e vale a dire una loro dependance per non dire garsonierre!

Oltre al metodo umiliante al massimo grado per un grande paese fondatore come il nostro che è pure la seconda potenza manifatturiera europea, altrettanto sconcertante è la proposta dei due compari franco alemanni. Un vero e proprio anemico topolino! 500 miliardi di Euro per tutta l’Eurozona sono molto meno di quanto la sola Germania ha già stanziato per sé! Inoltre questi soldi non sarebbero, quando e ove arrivassero, ma dovrebbero essere prima creati attraverso il conferimento di risorse da parte di tutti gli Stati comunitari al bilancio europeo in proporzione al peso di ciascun paese.

Noi siamo il terzo contribuente del bilancio e ad oggi abbiamo sempre messo più di quanto ricevuto. Inoltre dopo il conferimento che rende di per se il “Fund” una partita di giro, i “soldi” presi dovranno comunque essere restituiti da tutti gli Stati membri secondo Macron che fa il furbetto, mentre secondo i soliti austro olandesi e paesi del nord direttamente ed esclusivamente da chi li prende , stile Mes.

Insomma il solito meccanismo, dovremo versare risorse per istituire il Fondo , per altro insufficiente, e poi per prenderle , o meglio, riprenderle, dovremo pure indebitarci ulteriormente! Se non è una “sola” questa allora non so cosa lo possa essere!

Francesco Squillante

Condividi