Marche: 46,3 milioni di euro per la pista ciclabile

ANCONA, 20 SET – Una rete ciclabile per le Marche, che si estende per 432 km, collegando a pettine le vallate dell’entroterra con la costa per un investimento di 46,3 milioni di euro. L’ha annunciata ad Ancona il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli. La nuova opera incrementerà la ciclovia esistente di 162 km con altri 247 km. Verrà finanziata con fondi Por Fesr (Fondi europei di sviluppo regionale) e Fsc (Fondi sviluppo e coesione) 2014-2020 che dettano i tempi di realizzazione dell’opera.

(Ricordiamo che i fondi UE non esistono. L’Italia è contributore netto al bilancio europeo, per cui si stratta di soldi nostri che la UE semplicemente ci restituisce, e poi ci obbliga a gettarli secondo i suoi capricci NDR).

“La rete ciclabile regionale – ha detto Ceriscioli – è un asse strategico della politica regionale. Servirà ad incrementare il turismo nelle zone interne tuttora poco conosciute”. Le Marche, ha informato la vicepresidente Anna Casini, saranno regione capofila anche della Ciclovia Adriatica che sorgerà per 1.300 km sulla costa da Trieste a Santa Maria di Leuca: cureranno la progettazione dell’opera per la quale sono stati stanziati 4,4 milioni di euro (progetto e 1/o lotto) per la parte marchigiana, dei 16 previsti. ANSA

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -