Carceri, Bonafede: “Detenuti stranieri via, anche senza consenso”

Condividi

 

I detenuti stranieri saranno “trasferiti nei Paesi di origine anche senza il loro consenso”. Lo ha detto durante il Question Time in Parlamento il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, precisando che in carcere ci sono oggi 19.860 stranieri su un totale di 58.745 persone. Per questo, ha spiegato, “sarà costante l’impengo all’accelerazione dell’entrata in vigore degli accordi bilaterali” in funzione di un più facile trasferimento.

Armando Manocchia: delinquenti e buoi nei paesi tuoi! La detenzione va scontata nei paesi d’origine

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -