“Dalla Guinea al Corno d’Africa crescono traffici criminali e minacce jihadiste”

“La crescita della presenza jihadista nel Nord-Africa non sembra suscitare grande allarme presso Eurolandia” – denuncia l’On. Borghezio che, sul tema, ha presentato un’interrogazione alla Mogherini.

Borghezio scrive che

“dalla Guinea al Corno d’Africa convergendo a nord del Niger, un’intera vasta zona dell’Africa è nella morsa di diversi traffici criminali e delle diverse minacce islamiste (dall’Isis, a Boko Haram, Abm, Aqim, Jnim, Al Shabaab) che utilizzano gli stessi canali di traffico e dove confluiscono esseri umani, droga, armi e manovalanza jihadista. Criminalità e minacce islamiste trovano poi sbocco nel Mediterraneo”

Borghezio dunque chiede: “La VP/Alto Rappresentante come intende concretamente intervenire al fine di arginare questi fenomeni e fare in modo che dal Mediterraneo non raggiungano l’#Europa e più in particolare i suoi Paesi meridionali, con tutto ciò che comporta?”

On. Mario Borghezio

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -