Giordania: terza notte di proteste contro tasse e austerity, scontri con la polizia

ROMA, 3 GIU – Terza notte di proteste in Giordania – le più grandi manifestazioni degli ultimi anni nel Paese – contro le politiche di austerità economica decise dal governo per far fronte alla difficile situazione delle finanze pubbliche.

Scontri tra dimostranti e polizia sono avvenuti nella capitale Amman dove gli agenti hanno sparato gas lacrimogeni e bloccate alcune strade per impedire alla folla di avvicinarsi al palazzo del governo, riferisce la Bbc online. Diverse migliaia di manifestanti hanno scandito slogan contro il governo e chiesto al re di allontanare il premier, Hani Mulki. I manifestanti sostengono che la proposta di legge fiscale, sostenuta dal Fondo Monetario Internazionale, danneggerà i poveri e la classe media. Proteste si sono tenute anche in altre città. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -