Scienziati olandesi creano “embrioni sintetici” da staminali di topi

Un gruppo di scienziati olandesi ha creato “embrioni sintetici” partendo da cellule staminali di topo, invece che da ovuli e sperma. La scoperta è stata pubblicata su Nature, scrive Bbc, e secondo gli scienziati ha l’obiettivo di comprendere gli aborti naturali precoci nelle prime fasi di impianto dell’embrione.

Gli embrioni sintetici sono stati impiantati nell’utero di un topo femmina e sono cresciuti per alcuni giorni. Lo studio potrà aiutare la ricerca sulla fertilità umana, secondo gli esperti. Il dottor Nicolas Rivron, del Merlin Institute dell’Università di Maastricht, ha creato l’embrione sintetico insieme alla sua squadra mescolando due tipi di cellule staminali di topi. Nell’osservazione al microscopio, queste staminali erano simili a embrioni appena formati, con la stessa forma sferica delle cellule che di solito formano la placenta e il feto. Rivron ha sottolineato che la squadra di ricercatori non intende replicare gli esperimenti con cellule staminali umane per il momento. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -