Arrestato Vincent Bollorè, fermato per un caso di tangenti in Africa

Un fermo clamoroso: Vincent Bollorè è stato preso in custodia cautelare e interrogato a Nanterre nell’ambito di un’inchiesta su tangenti pagate dal suo gruppo in Africa nel 2010, in relazione a delle concessioni portuali in Togo e Guinea. La notizia è stata rilanciata dal quotidiano Le Monde.

Il numero uno di Vivendi, la scorsa settimana, ha lasciato il timone dell’azienda al figlio Yannick Bollorè, nominato nuovo presidente. liberoquotidiano.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -