Lo Stato non paga i creditori, procedura d’infrazione UE contro l’Italia

Lo Stato non paga i debiti che andrebbero saldati entro 30 giorni: procedura d’infrazione UE contro l’Italia. Tajani: “ho aperto una procedura d’infrazione per l’Italia che costerà un sacco di soldi ai cittadini”. Ora, a pagare, saranno gli italiani.

Condividi