Carabiniere pestato, l’Altra Europa con Tsipras difende gli antifascisti violenti

Condividi

 

PIACENZA – “Criminalizzare il dissenso è sbagliato e ingiusto. La dinamica dei fatti andrebbe ricostruita diversamente dal nostro punto di vista”. Ad affermarlo è la europarlamentare dell’Altra Europa con Tsipras Eleonora Forenza che ieri nel pomeriggio, nel carcere di Piacenza, ha incontrato Lorenzo Canti e Giorgio Battagliola, i due attivisti arrestati, insieme a Moustafa Elshennawi ora ai domiciliari, per gli scontri con le forze dell’ordine a Piacenza il 10 febbraio scorso, durante un corteo contro CasaPound.

Sono accusati di aver picchiato un carabiniere. Insieme a Eleonora Forenza, a manifestare fuori dal carcere, c’erano circa 300 persone, appartenenti ai centri sociali e sindacati di base giunti da diverse città. “Li abbiamo trovati in condizioni di salute positive – ha detto l’europarlamentare riferendosi ai due giovani detenuti – chiaramente dal punto di vista psicologico c’è tutta la pesantezza di una condizione di detenzione contro cui stiamo protestando: condividiamo la richiesta di libertà per tutti e due”. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Carabiniere pestato, l’Altra Europa con Tsipras difende gli antifascisti violenti”

  1. Spero che Eleonora Forenza visiti anche il Carabiniere pestato per sincerarsi delle sue attuali condizioni di salute, in fondo era lì per servizio e per mantenere l’ordine pubblico…mi auguro che la Forenza si senta europarlamentare di tutti gli italiani…gli uomini in uniforme svolgono il servizio che gli viene richiesto non sono una milizia al soldo di un potere tirannico, difendono l’integrità della nostra Repubblica, mi auguro che, come certamente credo, la nostra europarlamentare non si dimentichi di loro manifestandosi con un gesto di attenzione anche nei riguardi del carabiniere ferito.
    Grazie

  2. E magari anche un posto alla camera dei deputati!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -