Boati nei cieli in Lombardia, due caccia italiani intercettano Boeing AirFrance

Due caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare, in servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si sono alzati rapidamente in volo nella mattinata di oggi dalla base aerea di Istrana (Treviso), sede del 51° Stormo, per intercettare un velivolo Boeing 777 dell’AirFrance, che aveva perso improvvisamente il contatto radio con l’agenzia italiana del traffico aereo. Lo precisa una nota stampa dell’Aeronautica militare che aggiunge che i due Eurofighter hanno intercettato il velivolo francese sopra i cieli della Lombardia dove lo hanno identificato assicurandosi che l’equipaggio avesse ripristinato i regolari contatti radio con gli enti del traffico aereo.

I velivoli sono decollati dopo l’ordine di “scramble” ricevuto dal CAOC (Combined Air Operation Center) di Torrejon, ente Nato responsabile d’area del servizio di sorveglianza dello spazio aereo. Per ridurre al minimo i tempi d’intervento, legati alla particolare situazione di necessità, i due caccia militari, spiega ancora l’Aeronautica militare, hanno superato la barriera del suono e benchè la quota fosse elevata, le condizioni meteorologiche di vento e temperature “hanno amplificato la propagazione dell’onda d’urto rendondola particolarmente udibile al suolo” e provocando l’allarme. (askanews)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -