Tagliando antifrode, caos ai seggi: “code allucinanti”

File lunghissime ai seggi. “Code allucinanti, neanche all’Expo c’era tanta gente” twittano. Le #Elezioni4Marzo2018 diventano il tema più dibattuto a colpi di cinguettii. Per tutti l’interrogativo è lo stesso. “La gente si è stancata ed è andata in massa alle urne” o “è colpa del nuovo sistema di voto?”, si chiedono. Sembra che a creare problemi sia stato il tagliando antifrode, oltre ad altri casi specifici come quello delle schede ristampate a Palermo.

Elezioni 2018: debutta la “scheda antifrode” voluta dal Pd

In molti seggi la nuova procedura, studiata contro il voto di scambio, ha rallentato di un bel po’ le operazioni di voto, creando l’illusione di una straordinaria partecipazione collettiva. “Mai vista tanta gente ai seggi” twittano, postando foto da Nord a Sud. “Sembra di essere in coda dal medico” cinguettano, usando l’ironia e lo smartphone per ingannare l’attesa. ADNKRONOS

Condividi