La censura dell’ONU: accogliere tutti i migranti e non chiamarli ‘illegali’

Il piano Onu sull’immigrazione: “Accogliere senza distinzione”- La dittatura e la censura mondialista si fanno sempre piu’ spregiudicate.

Secondo il segretario generale delle Nazioni Unite i migranti “danno un contributo positivo sia ai Paesi ospitanti che a quelli di origine”

“La migrazione è un motore di crescita economica, innovazione e sviluppo sostenibile”. È questo che si legge nel rapporto sull’immigrazione presentato dal sergretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres.

Come spiega La Verità, nel documento viene suggerito che non bisogna fare distinzioni tra migranti politici ed economici, ovvero tra rifugiati e clandestini, in quanto le migrazioni rappresentano una sola cosa: vantaggio per tutti.

Boldrini confessa: le Ong sono il braccio operativo dell’ONU

“La migrazione permette ogni anno a milioni di persone di cercare nuove opportunità, creando e rafforzando i legami tra Paesi e società”, continua il rapporto. E non solo: secondo Guterres i migranti “danni un contributo positivo sia ai Paesi ospitanti che a quelli di origine.

Ma non è ancora finita, sì, perché “dal punto di vista finanziario, i migranti, compresi i migranti irregolari, contribuiscono pagando le tasse e immettendo circa l’ 85% dei loro guadagni nelle economie delle società ospitanti”.

In realtà, è una bufala. L’Italia perde 5 miliardi all’anno.

Ma allora cosa succede a quei Paesi che cercano di creare ostacoli all’immigrazione? Per Gutteres il risultato è chiaro: “Autolesionismo economico”. Nient’altro. E cautela anche riguardo al linguaggio che viene usato sul tema. Il segretario generale suggerisce infatti di evitare espressioni “disumanizzanti” come “immigrati illegali”. Attenzione.

con fonte www.ilgiornale.it



   

 

 

2 Commenti per “La censura dell’ONU: accogliere tutti i migranti e non chiamarli ‘illegali’”

  1. In fondo non ha che ragione, oggi come oggi l’ONU è oltre che illegale è un carrozzone inutile come d’altronde, lo è sempre stato

  2. Ne riparleremo dopo il 4 marzo!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -