Pensioni, Fornero difende la sua legge e attacca Salvini

Condividi

 

“Dal segretario della Lega non ho mai sentito un discorso costruttivo, ma sempre discorsi distruttivi o facilonerie tipo riduciamo la tassazione al 15%, che tutti sanno essere irrealizzabile”. Cosi’ Elsa Fornero parla di Matteo Salvini, sottolineando che “gli attacchi personali dimostrano solo la sua meschinità. Non sto a ricordare quelle campagne di tipo squadrista che ha organizzato sotto la casa dei miei genitori, e che trovo barbarie politica”.

La Fornero rivendica quindi che la sua è stata una riforma “non contro gli italiani ma per il futuro dell’Italia”. E sottolinea che “Berlusconi è una persona che ha fatto l’imprenditore, i conti li conosce, sa cosa vuol dire poter fare qualcosa con delle risorse che ci sono oppure farle interamente a debito. Ho lavorato con molti deputati di Forza Italia quando ero ministro così come con quelli del Pd e sono convinta che in Forza Italia molte persone sappiano che quella legge non si può abolire, ma si può correggere. Il governo attuale ha cominciato a farlo, è una cosa buona”. Per l’ex ministro, “la riforma Maroni era quasi altrettanto severa e fu cancellata dopo due anni, con costi che paghiamo ancora adesso”. tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -