Presepe a Palermo: un Bambinello nero sarà posato nel salvagente

Un bambinello nero in un barcone: ecco il “presepe del migrante” in memoria di Aylan

Un presepe con al posto della stalla un barcone e un salvagente, dedicato all’accoglienza dei migranti e al ricordo di Aylan Kurdi, il piccolo profugo di tre anni trovato morto sulla spiaggia di Bodrum due anni fa, e di tutti queli che fuggon da guerre e fame. L’opera è esposta all’interno della chiesa di Sant’Ignazio martire all’Olivella, a Palermo. Il barcone è stato donato dai pescatori dell’Arenella.

VIDEO >>>

“Gesù fu migrante – dicono i frati – quando dovette scappare dalla persecuzione di Erode. Fu migrante quando non trovò ospitalità e nacque in una stalla accanto alle bestie che non erano lì per bellezza ma perché non aveva un focolare”. (In realtà, non era affatto migrante perché quando nacque Gesù, Giuseppe e Maria erano in viaggio per andare al censimento, ndr)

Giovedì 28 dicembre alle 18.30 monsignor Guerino di Tora, presidente della fondazione Migrantes e della commissione Cei per i migranti poserà un bambinello nero nel presepe tematico, che sarà poggiato su un salvagente.

www.today.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -