Senaldi chiarisce: “il boss Spada era in affari col Pd, non con i fascisti”

 

Roberto Spada è stato fermato per l’aggressione al giornalista Rai, le manette sono state giustificate con l’aggravante mafiosa. Evviva, ma c’è qualcosa che – mentre tutti puntano il dito contro CasaPound – quasi nessuno vuole ricordare: il boss era in affari col Pd, non con i fascisti. Il commento di Pietro Senaldi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -