Confermato contagio da febbre del Nilo per il 64enne di Crespiatica

Le analisi confermano, è West Nile. Il 64enne, che abita a Crespiatica e lavora negli orti a San Martino, è stato punto da una zanzara infetta. L’uomo – scrive ilcittadino.it –  è ricoverato in terapia intensiva, a Lodi, e da circa una settimana si trova intubato e in prognosi riservata. A tenerlo attaccato a un respiratore è una meningite provocata proprio dalla febbre del Nilo. L’Ats ha già inviato ai comuni di Crespiatica e San Martino una lettera, sollecitando ulteriori misure di protezione contro le zanzare.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -