Salute, Commissario UE: l’equazione migranti-malattie è mitologia

Condividi

 

BRUXELLES – Dire che migranti e rifugiati portano malattie infettive “è mitologia” e “crea uno stigma che non ha nessuna ragione di essere”. Lo ha detto il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis in un discorso tenuto alla conferenza su migrazione e salute che a Bruxelles ha riunito le esperienze dei progetti europei sul tema.

Migranti e malattie infettive: il legame c’è eccome, ma non si puo’ dire

La correlazione non trova conferme “nei test all’arrivo e nelle valutazioni sulla situazione epidemiologica dei Paesi di provenienza”, ha sottolineato Andriukaitis. “Generalmente si tratta di persone giovani e in buono stato di salute, che possono ammalarsi a causa di condizioni di viaggio estreme – ha spiegato il commissario – ma collegare i flussi ad alcune malattie infettive e dire che esistono rischi epidemiologici specifici direttamente collegati agli arrivi vuol dire diffondere una paura ingiustificata”. ANSA Europa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -