Cara di Mineo: ecco come i migranti riforniscono i loro mercatini abusivi

Fabio Cantarella

Mineo. Ecco come fanno i migranti a rifornire i mercatini abusivi, quasi dei veri veri centri commerciali, allestiti all’interno del Cara di Mineo, il più grande centro di accoglienza d’Europa.
Nascosti tra gli agrumeti, al di là della recinzione che dovrebbe impedire accessi illeciti, migranti e fornitori lanciano borse e pacchi, che con tutta probabilità contengono i prodotti da rivendere ai mercatini illegali.
Un modus operandi denunciato da tanti agricoltori di Mineo, che ogni giorno, lì tra gli agrumeti, sono costretti ad assistere a scene come questa del video.
In questo modo, però, all’interno del Cara di Mineo potrebbe benissimo entrare qualunque cosa e non soltanto televisori, borse, scarpe, telefonini, vestiti, accessori vari e gli altri prodotti che alimentano il centro commerciale abusivo.
Un rischio che chi dovrebbe avere a cura la sicurezza nazionale



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -