La UE finanzia uno studio per il gioco degli scacchi nelle scuole

TORINO, 23 LUG – Se vengono insegnati nel modo giusto gli scacchi possono aumentare il rendimento scolastico complessivo degli alunni. E’ questa la conclusione di uno studio condotto dall’Università di Torino nel quadro di Castle, un progetto transnazionale finanziato dal programma Erasmus+ dell’Ue. Roberto Trinchero, associato di pedagogia sperimentale, ha affermato che “spiegati con gli opportuni criteri gli scacchi rendono i bambini più intelligenti”.

Castle è nato da una iniziativa di tre associazioni che da tempo si occupano della divulgazione del gioco fra i giovanissimi: il primo è di Savigliano (‘L’Alfiere Bianco’), gli altri sono a Madrid e Monaco di Baviera. La ricerca si è sviluppata in alcuni istituti scolastici dei tre Paesi. “Sono fermamente convinto – spiega Alessandro Dominici, dell”Alfiere Bianco’ – che attraverso questo lavoro sia possibile individuare un metodo valido di insegnamento standard degli scacchi da diffondere su scala nazionale”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -