Spese pazze Liguria, condannati Scialfa e tre consiglieri IdV

GENOVA, 12 LUG – L’ex presidente del consiglio regionale ligure Nicolò Scialfa (ex capogruppo dell’Idv ed ex parlamentare dell’Italia dei Valori) è stato stato condannato a 4 anni e 6 mesi nel processo per le cosiddette spese pazze in Regione. Condannati anche l’ex capogruppo Idv, Marylin Fusco (4 anni), l’ex parlamentare dell’Idv Giovanni Palladini (3 anni) e l’ex tesoriere Giorgio De Lucchi (9 mesi). Le spese riguardano il periodo compreso tra il 2010 e il 2012.

Secondo l’accusa, sostenuta dal procuratore aggiunto Francesco Pinto, i consiglieri avrebbero fatto acquisti personali (vini, taxi, libri, parrucchieri e cibo per animali, mutandine di pizzo) con i soldi erogati dalla Regione a titolo di rimborso elettorale e che dovevano essere usati in realtà per fini istituzionali. Per questo l’accusa è di peculato. Scialfa è accusato anche di falso ideologico per due verbali falsi di approvazione del bilanci del gruppo in chi avrebbe apposto la firma di un altro consigliere. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -