Bergoglio: “Nessuno può imporre la propria comprensione del pianeta”

“Il mondo è una casa comune, una dimora per tutti i membri della famiglia umana. Pertanto, nessuna persona, nazione o popolo può imporre in modo esclusivo la propria comprensione del pianeta”. E’ quanto ribadisce il Vaticano – quasi in coincidenza temporale con le decisioni del presidente degli Usa Donald Trump sugli Accordi di Parigi relativi al clima – nel messaggio inviato a tutti i musulmani, in occasione del Ramadan.

Il messaggio vaticano – firmato dal cardinale Jean Louis Tauran e da monsignor Miguel Angel Ayuso Guixot, presidente e segretario del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso – si ispira all’enciclica di Papa Francesco ‘Laudato si’ ricordando che il Pontefice “attira l’attenzione sui danni causati all’ambiente, a noi stessi e ai nostri simili, dai nostri stili di vita e dalle nostre decisioni”.

Il Vaticano sottolinea che “ci sono alcune prospettive filosofiche, religiose e culturali che rappresentano una minaccia per il rapporto dell’umanità con la natura. Accogliere questa sfida coinvolge tutti noi, a prescindere dal fatto che professiamo o meno una fede religiosa”.

E ricorda che “Papa Francesco afferma che la crisi ecologica è un appello a una profonda conversione interiore e a una conversione ecologica globale”.  http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Clima-il-Papa-Nessuna-persona-nazione-o-popolo-puo-imporre-la-propria-comprensione-del-pianeta-1ecde695-27cc-4751-a912-4db11d86b2df.html

Bergoglio: traffico di esseri umani dovuto ai cambiamenti climatici

(Nel video la propaganda alla lobby del fotovoltaico)

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -