Siria: conferenza Bruxelles promette 6 miliardi di dollari ma l’ONU ne vuole 8

L’Ue resta il primo donatore, con 1,3 miliardi di dollari, come sottolineato da Mogherini.

BRUXELLES, 5 APR – Nella Conferenza organizzata dall’Alto rappresentante per la politica estera europea Federica Mogherini assieme a Germania, Regno Unito, Norvegia, Kuwait e Qatar arrivano promesse di impegni per 6 miliardi di dollari (5,55 mld euro) per le esigenze del 2017.

ONU, il Qatar chiede 8 miliardi per “aiuti umanitari alla Siria”

Una “cifra senza precedenti”, la definisce al momento dell’annuncio il commissario per gli aiuti umanitari Chrystos Stylianides. Fonti dell’Onu specificano però che circa la metà sono il frutto di “riconferme” degli impegni. E sono comunque due miliardi di dollari in meno degli 8 necessari, indicati dal coordinatore per i soccorsi dell’Onu, Stephen O’Brien.

L’annuncio del risultato della conferenza dei donatori, la quinta dall’inizio della guerra in Siria, è stato fatto alla fine delle due giornate di una Conferenza segnata dall’attacco chimico nella provincia di Idlib.

(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -