18enne si sente male a scuola, stava abortendo con le pasticche per la 4a volta

Una studentessa di 18 anni si sente male a scuola: una professoressa chiama il 118 e l’ambulanza la porta in ospedale, al San Bortolo, dove si scopre che la ragazza stava abortendo per la quarta volta. È successo a Vicenza, come riporta il Giornale di Vicenza.

La giovane era la quarta volta che abortiva: le altre tre quando era minorenne, sempre con lo stesso fidanzato, che dopo l’ultimo episodio l’aveva lasciata.

Scoperto di essere incinta, la ragazza aveva assunto una decina di pasticche di un farmaco contro gli spasmi addominali, che in quantità provoca le interruzioni di gravidanza e che è spesso usato dalle prostitute. In passato era stata curata e denunciata dalla polizia per procurato aborto. Ieri, riferisce ancora il quotidiano, è stata condannata in tribunale a 15 giorni di reclusione. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -