Parlamento Ue chiede reintroduzione dei visti per i cittadini Usa

BRUXELLES – Dato che gli Usa non garantiscono ancora l’accesso senza visto ai cittadini di cinque Paesi europei, la Commissione europea deve reintrodurre temporaneamente l’obbligo di visto per i cittadini statunitensi che vengono in Europa. E’ quanto chiede il Parlamento europeo in una risoluzione che invita l’esecutivo di Bruxelles ad adottare le necessarie misure legali entro due mesi. Stigmatizzata la “mancanza di reciprocità” dato che cittadini di Bulgaria, Croazia, Cipro, Polonia e Romania ancora non possono entrare negli Usa senza visto mentre i cittadini statunitensi possono farlo in Europa.

Ad aprile 2014 era stato notificato alla Commissione che cinque Paesi (Australia, Brunei, Canada, Giappone e gli Usa) non stavano adempiendo ai loro obblighi per quanto riguarda la reciprocità dei visti. In base alle regole europee la Commissione avrebbe avuto due anni di tempo per reintrodurre l’obbligo del visto per i viaggiatori da questi Paesi ma non ha ancora preso misure legali. Nel frattempo, Australia, Brunei e Giappone hanno ritirato l’obbligo del visto per tutti i cittadini europei e il Canada lo farà a dicembre di quest’anno. Restano solo gli Stati Uniti.

ANSA Europa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -