Dall’Italia un milione di euro all’ONU per le elezioni in Kenya

Lo scorso 1 febbraio 2017, l’Ambasciatore d’Italia Mauro Massoni e il Rappresentante delle Nazioni Unite in Kenya Siddharth Chatterjee hanno firmato l’accordo che sigla un contributo italiano pari a 1 milione di Euro al Programma Strengthening the Electoral Process in Kenya (SEPK) in vista del voto che si terrà il prossimo 8 agosto.

Il contributo, da erogare attraverso l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (ministero degli esteri), si affianca a quello di diversi donatori, tra cui l’Unione Europea, gli USA e l’Irlanda. Il programma consiste nel sostegno istituzionale a livello centrale alla IEBC (Independent Elections and Boundaries Commission) e a livello locale a tutte le amministrazioni pubbliche coinvolte nel processo elettorale; realizza inoltre attivita’ di rafforzamento dei meccanismi esistenti per la risoluzione delle dispute.

L’intento del contributo italiano, in particolare, e’ mirato a favorire donne, giovani e disabili affinche’ partecipino attivamente a queste elezioni.

“Concludo augurando a tutti i keniani di avere, innanzitutto, elezioni pacifiche. Non serve ribadire che non e’ attraverso la violenza che i problemi di questo paese possono essere risolti” ha detto l’Ambasciatore Massoni.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -