Spettacolo gender a scuola, presidio Cc e proteste

Condividi

 

Faafafine-5

BOLOGNA, 31 GEN – Presidio dei carabinieri e proteste questa mattina davanti al teatro di Castello d’Argile, dove è stato proposto ad alunni di classi elementari e medie anche dei comuni vicini lo spettacolo ‘Fa’afafine. Mi chiamo Alex e sono un dinosauro’, che sta girando l’Italia e che ha provocato polemiche in diverse tappe. Racconta la storia di un bambino alla scoperta di sé e della sua identità di genere, che si sente un giorno maschio e un giorno femmina.

Sulla data bolognese è intervenuta con una nota critica anche l’Arcidiocesi. “Lo spettacolo ha vinto molti premi a livello nazionale e la sua qualità non è in discussione – dice Belinda Gottardi, presidente Unione comuni Reno-Galliera – E’ stata fatta una scelta dagli insegnanti, lascerei alle scuole questa valutazione. Le famiglie l’hanno sostenuta, credo che le polemiche siano state fuori luogo”. Davanti al teatro ha protestato l’associazione Evita Peron, movimento femminile di Forza Nuova, ma anche la Lega Nord, che ha interrogato la Regione come Fi e Fdi. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -