“Per il parlamento UE esistono solo i diritti di immigrati e Lgbt”

 

STRASBURGO, 13 DIC – “Per il parlamento Ue sembrano non esistere altri diritti al di fuori di quelli Lgbti e di immigrati. Ecco perché oggi abbiamo votato convintamente contro la relazione sui diritti fondamentali, un agglomerato di retorica che dribbla i problemi reali”.
Lo spiega l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana.

“Spiace constatare ancora una volta che il dibattito sui diritti abbia negato statuto agli emarginati della crisi, ai 124,5milioni di cittadini europei a rischio povertà, ai 4,6milioni di italiani in stato di indigenza assoluta. L’Europa chiude gli occhi invece di interrogarsi sul proprio modello economico fallimentare, sui limiti del libero mercato e della moneta unica, sui diritti negati dei nuovi lavoratori dell’epoca della globalizzazione sfrenata”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -