Renzi: I governi si mandano a casa con le elezioni, non col referendum

 

(Praticamente Renzi conferma che non ci fanno votare per non mandare a casa i governi imposti da Napolitano)

Domenica “non si vota sul governo. Per mandare a casa il goveno ci sono le elezioni, per mandare a casa le poltrone c’è solo il referendum e questa occasione non ripassa”. Intervistato da Studio Aperto, il premier Matteo Renzi ribadisce ancora l’invito a stare sul merito del quesito

Quanto ai limiti della riforma, evidenziati anche da Romano Prodi nel rendere pubbblico il suo Sì, Renzi osserva: “Le critiche le fanno in tanti, non è che vota Sì solo chi è convintissimo ed entusiasta della riforma. C’è chi pesa i pro e i contro”. E con il No “il sistema politico, la casta, continuerà ad essere la stessa, il metodo di lavoro del Parlamento continuerà ad essere il più arzigogolato del mondo. Se vince il Sì l’Italia finalmente sceglie la strada della semplicità. Perchè continuare fermo questo Paese, perchè continuare a dire no e a bloccare tutto? Facciamo un passo in avanti”. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -