“Milioni di lettere inviate da Renzi all’estero sono roba da Procura”

 

ROMA, 11 NOV – “La notizia, lanciata ieri dalla ministra Boschi, delle milioni di lettere partire da parte del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, agli italiani residenti all’estero in merito al voto sul referendum costituzionale è di una gravità inaudita e senza precedenti. Roba da Procura della Repubblica e da reato ministeriale”. Lo afferma Renato Brunetta, capogruppo di FI alla Camera.

Come – prosegue – fa il governo ad avere questi indirizzi e questi elenchi? Perché non sono accessibili anche al fronte del No? Come saranno spedite le lettere? Chi pagherà, il Partito democratico o il governo italiano? Siamo pronti a chiedere conto di tutto ciò al presidente del Consiglio, al ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, e chiederemo già nelle prossime ore un incontro al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella”. ansa

lettera-renzi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -