Migranti, SAP: esposto contro Amnesty International

 

amnesty-international

L’organizzazione non governativa Amnesty International (finanziata dal sicario economico Soros e dal Dipartimento di Stato USA) punta il dito contro la Polizia di Stato accusando gli agenti di “surreali” maltrattamenti sui migranti con bastoni elettrici e pinze dotate di tre estremità.

Il SAP proporrà un esposto alle Procure della Repubblica competenti contro Amnesty International.

Amnesty International è uno dei più grandi ostacoli ai diritti umani in tutta la Terra

Le pressioni dell’Ue affinché l’Italia avesse la “mano pesante” nei confronti dei migranti hanno dato luogo a detenzioni arbitrarie, espulsioni illegali e maltrattamenti che, in alcuni casi, possono equivalere a torture. Lo sostiene Amnesty International basandosi sulle testimonianze di 24 clandestini.  Amnesty asserisce di aver ricevuto denunce “coerenti e concordanti” di arresti arbitrari, intimidazioni e uso eccessivo della forza fisica per costringere uomini, donne e anche bambini appena arrivati a farsi prendere le impronte digitali.

Peccato che  I clandestini intervistati da Amnesty non risiedevano in hot spot

(askanews)“Le informazioni di cui si avvale il rapporto di Amnesty International fanno riferimento a presunte testimonianze raccolte in forma anonima di migranti che non risiedevano in alcun hot spot. Pertanto, a tutela dell’onorabilità e della professionalità dei tanti operatori di polizia che con abnegazione e senso del dovere stanno affrontando da lungo tempo questa emergenza umanitaria, smentisco categoricamente che vengano utilizzati metodi violenti sui migranti sia nella fase di identificazione che di rimpatrio”.

Il Capo della Polizia, prefetto Franco Gabrielli, replica così agli articoli pubblicati su alcuni quotidiani e relativi al contenuto del rapporto di Amnesty International dal titolo “Hot spot Italia: come le politiche dell’Unione Europea portano a violazioni dei diritti dei rifugiati e migranti”.



   

 

 

4 Commenti per “Migranti, SAP: esposto contro Amnesty International”

  1. hp già detto l mia om altro post- …
    IO ATTENDEREI DI SAPERE COSA DICONO GLI ALTRI TALIANI – VALE PIù DI UNA SENTENZA COMUNQUE FATTA.!

  2. Se esistesse un giudice a… Roma, bisognerebbe denunciare per diffamazione Amnesty International chiedendo a titolo di risarcimento almeno un paio di miliardi di euro, sequestro e chiusura di tutte le sedi di questa associazione (e dei beni di Soros), per non parlare dell’ipotesi di reato di eversione dello Stato

  3. Putin, ha chiuso la sede di amnesty a Mosca, non per niente: possibile che solo lui abbia capito che amnesty non corrisponde più ai canoni cui è nata ed è adesso in mano ad esagitati?

  4. Bravo SAP!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -