Propaganda al velo islamico sulla Rai “Mi difende dall’ignoranza”

La Rai islamizzata tramette la testimonianza (la propaganda) di una certa Sara Keshk, una musulmana che racconta “il velo è uno scrigno per la donna che è preziosa e deve essere custodita, me lo diceva la mamma” e “il velo per me è un’armatura”, “mi difende dall’ignoranza degli altri e rappresenta la mia identità.” Fantastico, si identifica con il suo velo.

Una rappresentazione, anzi una recitazione, a dir poco pietosa che procede con racconto senza prove e senza riscontri: la donna dice di aver ricevuto uno sputo in faccia a causa del velo. Segue una lunga pausa (stile actors studio) che culmina con un applauso.

Perché parliamo di propaganda? Perché la velata lavora presso due organizzazioni islamiche: Islamic Relief e GMI (Giovani musulmani d’Italia) ma questo, ovviamente, non lo dice.



   

 

 

1 Commento per “Propaganda al velo islamico sulla Rai “Mi difende dall’ignoranza””

  1. Io sono arabo e t’invito a dire il vero..! altro che “diamante”..! la verità che le donne sono considerate “3awra” ossia un fonte di peccato per l’uomo quindi devono essere coperte per non essere responsabili del duo peccato (haram)..!!! Ipocrata..!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -