Ente Vaticano, fondi pubblici per il Bambino Gesù dirottati in investimenti finanziari

 

ospedale-bambin-gesu

Attività abusiva di investimento finanziario» per conto del nosocomio ecclesiastico Bambino Gesù, utilizzando finanziamenti dello Stato italiano destinati al servizio sanitario. Nel 2013 l’Amministrazione del patrimonio della Santa Sede (Apsa) avrebbe compiuto operazioni finanziarie irregolari con 91 milioni di euro di fondi pubblici, denaro che era stato erogato all’ospedale del Vaticano per le prestazioni mediche.

Lo scenario emergerebbe dagli atti della vasta inchiesta della Procura della Repubblica di Roma sul presunto «abusivismo» bancario dello Ior. Tuttavia l’incartamento giudiziario svela particolari finora inediti, come le nuove ipotesi sull’Apsa.

L’indagine, del sostituto procuratore Stefano Rocco Fava e degli investigatori del Nucleo di polizia valutaria della Guardia di finanza, ha potuto constatare che nel solo 2013 l’ente della Santa Sede avrebbe compiuto in modo irregolare investimenti finanziari per un ammontare complessivo di 117 milioni 589mila 685 euro. Operazioni messe a punto per conto dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù (91 milioni di euro), per la Segreteria di Stato Vaticano (22 milioni 608mila 184 euro, parte dei quali dell’Obolo di San Pietro), per il dicastero Cor Unum (125mila 776 euro) e per il banchiere Giampiero Nattino (3 milioni 855mila 724 euro).

Leggi il seguito  su >>>  ilsole24ore.com



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -