Bosnia nella Ue, la Lega dice NO! al cavallo di troia islamico

 

ue-islamBRUXELLES, 21 SET – “L’adesione della Bosnia-Erzegovina all’Ue è l’ennesimo favore fatto ai musulmani. Sarà un cavallo di Troia islamico calato sul Vecchio Continente, un nuovo passo verso la progressiva colonizzazione, voluta e promossa da questa Europa”.

Così l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana dopo che ieri il Consiglio Ue ha dato il via alla procedura di adesione della Bosnia-Erzegovina. “Con la complicità di Renzi e del governo italiano si sta forzatamente annettendo ai 28 Stati Membri (27 dopo la Brexit) un Paese a maggioranza islamica – contesta Fontana -. Dall’ultimo censimento, recentemente pubblicato, risulta infatti che i bosniaci musulmani siano il 50,11 per cento. Mi chiedo in che modo un Paese come questo possa condividere i valori di un’Europa che ha radici cristiane e che, proprio per questo, ha sempre distinto tra religione e politica, diversamente dall’Islam, dove la religione è anche politica. L’annessione di uno Stato a maggioranza islamica non è solo in contraddizione con i principi e i valori che dovrebbero animare l’Unione, ma è un attacco alla nostra identità, un nuovo passo verso l’eutanasia europea”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -