Grecia: presunti profughi bruciano materassi a Chios

 

Manifestazione di protesta in un centro di accoglienza per sedicenti profughi dell’isola egea di Chios. Alcuni giovani migranti hanno dato fuoco ai materassi e altra biancheria da letto per protestare contro le loro condizioni di vita e per i ritardi nella trattazione delle domande di asilo.

La polizia è intervenuta prima che la protesta diventasse piu’ pericolosa e non ci sono notizie di eventuali feriti.

Nei centri di accoglienza sulle isole del Mar Egeo si trovano migliaia di migranti e clandestini che non vogliono aspettare  settimane o mesi per avere risposta sulla loro domanda di asilo. Sull’isola di Chios attualmente sono ospitate circa 3500 persone

Migranti, Grecia: isole al collasso

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -