L’albanese dell’Audi Gialla già scarcerato tre volte dai giudici

 

Il bandito che ha terrorizzato il Nord Est è stato fermato in Grecia. Arrestato tre volte in passato è sempre stato scarcerato. E vanta pure 5 identità.

AUDI-GIALLA-Vasil-Rama

L’Audi Gialla ha terrorizzato il Nord Est per giorni, ha seminato la polizia, ha intrattenuto scontri a fuoco, ha forzato posti di blocco.

A bordo c’erano tre banditi albanesi che dopo aver dato fuoco all’auto nelle campagne trevigiane sono scomparsi nel nulla. Le forze dell’ordine li hanno cercati per mesi, da gennaio fino a ieri quando finalmente ne è stato bloccato uno.

Si chiama Vasil Rama, è albanese e un curriculum di tutto rispetto. Trentasei anni all’insegna di furti, rapine, cambi di identità e spostamenti senza sosta per far perdere le sue tracce. Secondo quanto scrive il Corriere, Vasil avrebbe cambiato almeno 5 volte identità, modificando nei documenti il nome o il cognome. E allora Rama è stato anche Lulezim, Luli, Lulzim, Lulizim. Piccole modifiche, ma efficaci.

Il fatto è che Vasil non era per niente sconosciuto alla giustizia. Anzi. Da quando nel 2001 è arrivato in Italia ha confezionato tre arresti. Furti e rapine, ovviamente. Nel 2003 arrestato sul lago di garda per non essersi fermato a un posto di blocco dei Carabinieri. Nel 2005 a Varese. E infine la condanna per associazione a delinquere e ricettazione. I poliziotti lo buttavano dentro e il giudice lo liberava. Per tre volte infatti è stato scarcerato per “scadenza di termini”. Lui allora cambiava nome, stava qualche tempo all’estero e se ne tornava sotto falso nome. Per ricominciare a “lavorare”. […]  IL GIORNALE

In Italia funziona così  Carcere di Verona: ​boss albanese fa festa in cella e posta foto su facebook (ndr)

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -