Boschi antissessista: «Chiamatemi ministra, lo dice la Crusca»


Il siparietto durante la festa dell’Unità con la direttrice di SkyTg: «Declinare i termini al femminile è necessario e importante» | Elisa Sola – CorriereTv

Declinare i termini “sindaco” e “ministro” al femminile non solo è possibile, perché lo dice la Crusca, ma è necessario e importante per dare un messaggio che va oltre la lingua italiana. Così la ministra Maria Elena Boschi alla festa dell’Unità di Torino, intervistata da Sara Varetto.



   

 

 

1 Commento per “Boschi antissessista: «Chiamatemi ministra, lo dice la Crusca»”

  1. e che le vuoi dire,questa è una ministra(Minestra) e sia lei che la Boldrini,non si accorgono che fanno ridere l’Italia intera ed il resto del mondo se lo viene a sapere,ma come si fa a vivere in Italia

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -