Francia, Nizza: Consiglio di Stato annulla il decreto anti-burkini

 

Il Consiglio di Stato si è espresso contro il decreto “anti-Burkini”. Una giuria di tre giudici ha esaminato le istanze presentate dalla Lega dei diritti dell’uomo (LDH) e dal Comitato contro l’islamofobia in Francia (CCIF) contro un’ordinanza del 22 agosto emessa dai giudici del Tribunale amministrativo di Nizza.

Secondo l’ordine del Consiglio di Stato del 26 agosto 2016, l’ordinanza del Tribunale Amministrativo di Nizza viene annullata e l’esecuzione dell’ordine di Villeneuve-Loubet è sospesa. In questa città, indossare abiti religiosi sulla spiaggia è consentito di nuovo.

Decreti per vietare il burkini sono stati emessi in 30 altre città e resteranno in vigore fino a quando non saranno sfidati in tribunale.

L’ordine del Consiglio di Stato afferma che “il decreto impugnato è una grave e illegale violazione delle libertà fondamentali come la libertà di andare e venire, la libertà di coscienza e la libertà personale.”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -