Indiano tenta di rapire bimba di 5 anni, giudice lo libera

 

Ram-lubhaya

E’ stato rimesso in libertà l’indiano di 43 anni, Ram Lubhaya, con precedenti penali, che ha rapito una bambina di 5 anni martedì pomeriggio a Scoglitti davanti alla famiglia. La piccola è stata presa in braccio e portata via per essere poi strappata dalle grinfie del malvivente dal padre. Una volta liberata, nel volgere di pochi minuti l’uomo è stato arrestato dai carabinieri.

L’indiano oggi è stato rimesso in libertà dal sostituto procuratore, Giulia Bisello perche l’udienza di convalida è stata rinviata a data da destinare.

Protagonista della vicenda è un cittadino indiano Lubhaya Ram, di 43 anni, con precedenti penali, che è stato rintracciato e bloccato dopo diverse ore sulla base dell’identikit fornito da alcuni testimoni. Il pregiudicato era stato fermato con l’accusa di sequestro di persona aggravato e rinchiuso nel carcere di Ragusa, in attesa di chiarire i motivi del tentato rapimento.

A confermare la notizia del rilascio è stato l’avvocato Fabio Giudice, legale d’ufficio dell’uomo che resta pertanto indagato a piede libero. Intanto sui social cresce la protesta per una vicenda che aveva suscitato allarme nell’opinione pubblica e tra i residenti della località balneare. (con fonte ansa)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Indiano tenta di rapire bimba di 5 anni, giudice lo libera”

  1. vilma castelli

    io glielo manderei a casa come baby sitter

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -