Terrorismo, comunità islamica: No ai medici “spia”

 

Un’alleanza di medici europei e dell’area mediterranea, a cui hanno già aderito 26 associazioni di professionisti, nata per contribuire ad affrontare il tema dell’immigrazione sul piano sanitario e per contrastare lo sfruttamento di esseri umani oltre al rischio del traffico d’organi. E’ l’Unione medica euromediterranea, appena costituita, ma già pronta a prendere posizioni ‘forti’. A partire da un ‘no’ netto alla proposta del governo tedesco di attenuare il segreto medico in funzione antiterrorismo.

“La lotta al terrorismo è importantissima, ma violare il segreto medico, cercare di utilizzare i medici come ‘spie’ sarebbe gravissimo e i danni di una perdita di fiducia nei professionisti sarebbe enorme”, spiega Foad Aodi, presidente dell’Associazione medici stranieri in Italia e delle Comunità arabe nel nostro Paese, a Nizza per una serie di incontri con le associazioni francesi e le comunità arabe del territorio che, sono serviti anche alla nascita della nuova formazione.

All’Unione medica euromediterranea hanno già aderito 26 associazioni di “Francia, Italia, Grecia, Albania, Germania, Romania, Bulgaria, Spagna. E – elenca Aodi – abbiamo già contatti con formazioni di Giordania, Palestina, Siria Libia, Marocco, Algeria. L’alleanza è aperta a tutte le associazioni mediche che possono mettersi in contatto con me”. “Il nostro obiettivo – conclude – è anche quello di promuovere la cooperazione internazionale in campo sanitario perché questo, e ne sono convinto, è il modo migliore per togliere al terrorismo il terreno su cui si radica”.

Adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Terrorismo, comunità islamica: No ai medici “spia””

  1. Ma quando a certe battute saranno considerate un sovvertimento alle regole dello Stato?
    O le rispetti o ti togli dai c………i

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -